Alberobello e i suoi trulli

Leggi l'articolo

le sue costruzioni tipiche, la rendono una localitÓ unica

Chiunque parli con gli altri dei suoi piani per visitare la Puglia, si sente dire che una cosa da osservare assolutamente sono i trulli. Queste curiose strutture imbiancate a calice conico,  sono un'icona della regione. In effetti, questa parte pacifica del sud Italia è l'unico posto in cui siano mai esistiti.

È per vedere la più fine e la più grande concentrazione di trulli della Puglia che  le persone arrivano ad Alberobello, una città di poco più di 10.000 persone. Essendo uno degli elementi "da fare" sull'itinerario di tutti, la città è inevitabilmente diventata un po 'affollata di escursionisti e gruppi di turisti, pronti a godere delle bellezze del luogo.

UNA BREVE STORIA DEI TRULLI

Nelle parole dell'Unesco, che dichiarò Alberobello patrimonio dell'umanità nel 1996, i trulli facilmente riconoscibili (la forma singolare è il trullo) sono:

"Notevoli esempi di costruzioni a secco (senza malta), una tecnica edilizia preistorica ancora in uso in questa regione. I trulli sono fatti di massi calcarei grossolanamente lavorati raccolti dai campi vicini. Caratteristicamente, sono caratterizzati da tetti piramidali, a cupola o conici costruiti con lastre di pietra calcarea a coronamento. "

Ma come sono arrivati questi edifici unici in Puglia? Bene, come in molti momenti cruciali della storia, tutto ha a che fare con tasse e denaro.

Nel 1500, la famiglia Acquaviva, i governanti locali all'interno del sistema feudale, volle evitare di pagare le tasse di proprietà al re. Ordinarono ai contadini locali di costruire le loro case e abitazioni senza malta, in modo che, in caso di un'ispezione reale, le strutture potessero essere rapidamente e facilmente smontate e il pagamento delle tasse restasse basso. Usando il calcare locale e alcune ingegnose tecniche di costruzione, la popolazione locale ha creato i trulli, molti dei quali rimangono in piedi oggi (un doppio risultato dato che il loro scopo era quello di essere facili da smantellare!).

Fin qui, tutto bene, per la famiglia dominante. Potete immaginare come i contadini pugliesi, che dovevano abbattere la loro casa ogni volta che un'ispezione si trovava all'orizzonte, erano meno contenti della situazione. Andando avanti velocemente fino al 1700 e, dopo numerose petizioni da parte di cittadini scontenti riguardo al trattamento in corso e alla regola da parte della famiglia Acquaviva, il Re concesse il desiderio di diventare una città "reale", e quindi libera dai capricci (e dalle preferenze di schivare le tasse) dei loro signori feudali.

Oggi, nel 21 ° secolo, la maggior parte degli abitanti di Alberobello non risiede nei trulli. Invece, i 1500 e più meravigliosi trulli della città sono stati trasformati in negozi di souvenir, ristoranti e, naturalmente, alloggi per i visitatori in cerca di un'esperienza unica.

COSE DA FARE AD ALBEROBELLO

Indubbiamente, l'unica ragione per cui la maggior parte della gente viene ad Alberobello è di passeggiare per le strade fiancheggiate da trulli; dopotutto non c'è nessun altro posto come questo nel mondo.

Una volta arrivati nel centro della città, è subito chiaro dove dirigersi, il quartiere Rione Monti all'interno della zona dei trulli. Su una leggera collina, contiene oltre 1.000 trulli e quasi nessun altro tipo di stile di costruzione. È turistico, con negozi di souvenir su ogni altra porta, ma è anche molto molto carina.

Per un senso più autentico di cosa significhi vivere tra i trulli, dirigiti verso il rione Aia Piccola, che ha circa 500 trulli ed è meno commerciale. 

Altri luoghi di interesse all'interno di Alberobello includono:

  • Trullo Sovrano | l'unico trullo a due piani nella città, che ora è un piccolo museo. Il museo è aperto dalle 10 alle 13:30. E dalle 15:30 alle 19:00
  • La chiesa di Sant'Antonio | la chiesa della città che, avete indovinato, è costruita nello stile inimitabile.
  • Casa d'amore | Costruito nel 1797 da Francesco d'Amore, uno dei responsabili dell'insurrezione locale contro la tirannia della famiglia Acquaviva, testimoniae la fine del periodo feudale ad Alberobello e quindi di importanza storica.

 

 

 

COME ARRIVARE AD ALBEROBELLO

È possibile prendere un treno da Bari a Alberobello, così come i treni da Brindisi, Lecce o la vicina Martina Franca, utilizzando le Ferrovie Sud Est (FSE).

Se noleggi un'auto e fai un viaggio in Puglia, troverai due parcheggi a pagamento vicino a Rione Monti - segui i cartelli appena entrati ad Alberobello.

Ti è piaciuto l'articolo?

Condividilo subito sui tuoi social preferiti!!

Locorotondo nella Valle d'Itria

una cittadina affascinante e ricca di storia e cultura

Locorotondo è una delle città più belle della Puglia con un centro orgogliosamente conservato, facilmente percorribile e un'atmosfera tranquilla e rilassata.

Le sue pareti luminose bianche e la posizione panoramica richiamano Ostuni, la Città Bianca, ma la sua posizione, nel mezzo della Valle d'Itria, invita a paragoni con il vicino Alberobello, Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO.

Vai all'Articolo

La Basilica di San Nicola a Bari

una chiesa importante per la sua storia e la sua tradizione

La Basilica Pontificia di San Nicola è una chiesa a Bari, che ha un ampio significato religioso in tutta Europa e nel mondo cristiano. La basilica è un'importante destinazione di pellegrinaggio sia per i cattolici romani che per i cristiani ortodossi dell'Europa orientale.

Vai all'Articolo

Bari e dintorni

La splendida città di Bari e le zone che la circondano

Vai all'Articolo

Storia di Bari

L'antica storia di Bari, ricca di avvenimenti e di fascino

Vai all'Articolo

Turismo a Bari

I luoghi di maggiore interesse a Bari, da visitare per rimanere affascinati

Vai all'Articolo

Vuoi contattarci?

Per chiarimenti, per ricevere ulteriori informazioni o richieste, o per comparire nelle pagine del nostro sito non esitare a contattarci.

Video

I nostri Portali

SITI.IT

I migliori siti per categoria

PIAZZE.IT

Il Portale dei Comuni Italiani

FOOD.IT

L'eccellenza a tavola

NAVIGARE FACILE .IT

Risorse e Portali Web

barieprovincia.it

Zone splendide, ricche di storia, pronte a stupire tutti coloro che le vorranno visitare

barieprovincia.it

Compila il modulo per contattarci

051 267600

Il tuo messaggio è stato inviato! Vi risponderemo nel più breve tempo possibile
Errore!! messaggio NON inviato
Dichiaro di aver preso visione dell'Informativa Privacy resa ai sensi dell'Art. 13 Regolamento Europeo 2016/679, e di rilasciare il consenso al trattamento dei dati personali, per le finalitÓ ivi indicate finalizzate alla corretta esecuzione delle obbligazioni contrattuali
Dichiaro di essere maggiorenne secondo la normativa vigente nello stato a cui appartiene il fornitore del servizio